Benefici e proprietà del collagene

Il corpo è un agglomerato di cellule tenute insieme da un tessuto connettivo, composto perlopiù da collagene, la proteina più diffusa del nostro corpo.

Il collagene ha qualità adesive molto peculiari, che lo rendono fondamentale.

Il nostro corpo è formato da tante proteine, ma il collagene rappresenta il 25/30% del totale. Ha la stessa pervasività anche nei mammiferi e si può dire che è la proteina più diffusa nel regno animale.

Il nome stesso suggerisce le sue capacità di tenere insieme. La sua presenza non è concentrata nella pelle, come si pensa, ma è presente ovunque: nelle ossa, nei muscoli, nei tendini, nei legamenti.

Nella pelle è l'elemento qualificante e la pelle è il nostro organo più grande, ma si trova anche:

  • nei vasi sanguigni
  • nei denti
  • nella cartilagine
  • nei dischi della colonna vertebrale
  • nel tratto digestivo
  • nella cornea

Il collagene è stabile a livello termico, ha una grande resistenza meccanica (imitata dai prodotti simil-pelle).

Può interagire con altre biomolecole ed è fondamentale per la salute delle articolazioni.

Il declino della produzione di collagene inizia piuttosto presto, intorno ai 30 anni.

Un elemento fondamentale per la formazione del collagene (a partire dai blocchi di amminoacidi) è la Vitamina C.

La resistenza è dovuta a tre catene di amminoacidi molto complessi, tra cui la glicina. La resistenza è superiore, al grammo, a quella dell'acciaio.

Esistono diversi tipi di collagene, ma perlopiù nel nostro organismo è presente quello di tipo I, II, III, IV.

Il collagene di tipo I è molto compatto, presente nelle ossa, nei denti, nei tendini, nel tessuto cartilagineo, e può tendersi senza rompersi.

Quello di tipo II è meno denso, ma è perfetto per le articolazioni. 

Il tipo III è presente nei vasi sanguigni, negli organi, nei muscoli. Il IV è come uno strato a due superfici, che fa da filtro ed è presente nella pelle.

Le capacità riparatorie del collagene dipendono principalmente dall'età. Con l'invecchiamento la pelle subisce dei colpi che si notano a livello estetico, ma ci sono altri nemici con un'alimentazione sbilanciata sugli zuccheri raffinati, l'eccessivo irraggiamento solare, l'inquinamento, il fumo.

Dose giornaliera raccomandata

Non ci sono particolari raccomandazioni sull'integrazione di collagene. L'integrazione a basso dosaggio continuata nel tempo è quella preferibile.

I dosaggi raccomandati variano da qualche decina mg a 10 g al giorno, dipende anche dalla tipologia di integratore. Un eccesso è assolutamente sconsigliato e inutile data la difficoltà di assorbimento.

 

Sintomi di carenza e sovradosaggio

Non sono stati osservati particolari problemi nel sovradosaggio. Lievi sintomi possono riguardare la nausea, bruciore allo stomaco, diarrea. Va verificata anche l'origine se sono presenti dei potenziali allergenici.

La carenza di produzione di collagene, da parte dell'organismo, può comportare:

  • Perdita o assottigliamento dei capelli;
  • Cellulite;
  • perdita della lucentezza e del colore naturale della pelle;
  • Occhiaie e borse sotto gli occhi accentuate;
  • Dolori alle giunture;
  • Rash cutanei;
  • Debolezza muscolare;
  • Mal di testa.

Alimenti ricchi di collagene

Il nostro organismo è in grado di produrre questa proteina, ma una dieta ricca di fonti alimentare che contengono collagene contiene:

  • Pesce
  • Pollo
  • Albume d'uovo
  • Agrumi
  • Bacche
  • Verdure rosse e gialle
  • Aglio
  • Tè bianco
  • Verdure fogliose
  • Anacardi
  • Pomodori
  • Peperoni
  • Fagioli
  • Avocado
  • Soia
  • Brodo di ossa

Gli alimenti di cui sopra partecipano nel preservare l'elasticità della pelle, rallentare gli effetti dell'invecchiamento e alleviare i dolori articolari.

È importante notare che, sebbene piccoli e limitati studi abbiano dimostrato alcuni benefici del consumo di collagene, non è chiaro se questi benefici si sarebbero verificati anche consumando qualsiasi tipo di proteina e mantenendo una dieta sana in generale.

Inoltre, poiché il collagene non può essere assorbito e si scompone in aminoacidi quando viene consumato, il consumo di collagene non garantisce la produzione di nuovo collagene in automatico.

Collagene e salute della pelle

Il collagene viene associato alla salute della pelle, questo perché è una proteina essenziale per la salute del nostro organo più grande.

La salute... ma anche l'aspetto esteriore, conferito dall'elasticità, la lucentezza dipendono dal collagene. La pelle è produttrice di collagene, per questo è facile confondere i due piani e pensare che sia presente solo ed esclusivamente lì.

Vero è che il 75% del peso della pelle, escludendo i liquidi, è appannaggio del collagene. L'aspetto della pelle, la sua capacità rigeneratrice, la sua resistenza sono dovute quasi interamente a questa proteine. Un altro fattore fondamentale è l'idratazione.

Tra i vari strati della pelle è il derma a contenerne di più ed è anche l'elemento che tiene insieme gli strati più profondi e quelli più superficiali.

Dal momento che il collagene è così prevalente, gioca un ruolo fondamentale nella formazione delle rughe e dei segni di invecchiamento sul viso. Una pelle liscia e resistente, lucida e giovane dipende dalla capacità del collagene di ripararla. 

Come per altre proteine, la capacità di produzione del collagene diminuisce con il tempo.

Integratori alimentari a base di collagene

Il collagene può essere assunto sotto forma di integratore alimentare, unito ad altre vitamine e minerali, tanto per rafforzare i tessuti quanto per proteggere le articolazioni, soprattutto durante l'allenamento.

Il collagene è una molecola piuttosto estesa e non è facile da assorbire. Gli studi sull'integrazione alimentare hanno dimostrato dei benefici per la funzione muscolare per le articolazioni negli atleti. 

Una ricerca più approfondita nel futuro potrebbe aprire nuove porte, anche se il collagene è molto diffuso nell'industria cosmetica (nonostante la difficoltà di assorbimento).

Le ricerche hanno dimostrato che l'integrazione di nutraceutici al collagene rallenta la perdita di massa muscolare, per effetto dell'invecchiamento.

Lo stesso discorso per l'osteoporosi e la perdita di densità ossea.

Dal punto di vista dietetico non è semplice fare un approvvigionamento completo. Non sono stati osservati effetti collaterali. 

Sono diversi i nutrienti che promuovono la formazione di collagene e che lavorano in sinergia con esso per la salute del tessuto connettivo.

Riepilogando...

Il collagene è una proteina fondamentale che contribuisce a dare struttura al nostro corpo assieme ad altre proteine come l’elastica e la cheratina. È presente in quantità elevata nel tessuto connettivo, nell’osso, nei tendini e legamenti e nella pelle a cui fornisce forza, tensione ed elasticità.

Con gli anni la funzionalità del collagene viene meno e le strutture del nostro corpo, tra cui le articolazioni, diventano più rigide e fragili.

L’assunzione di collagene orale potrebbe sembrare una buona idea ma non tutte le forme funzionano. Infatti il collagene, come ogni altra proteina, viene digerito e inattivato dal tratto gastrointestinale.

Una speciale forma di collagene di pollo (detto UC-II ) mantiene la corretta struttura molecolare e la sua attività biologica. 

Ma questa forma ha un altro pregio: viene riconosciuta dal sistema immunitario intestinale come identica al collagene presente nelle articolazioni e “spegne” i processi immunitari diretti contro di esse che sono alla base delle infiammazioni che creano dolore e disagio. 

Per questo UC-II è presente nella linea Metodo Ongaro®. Oltre ad una dose adeguata di UC-II, il prodotto Connecto contiene anche altri elementi fondamentali per la funzionalità articolare come la vitamina C, il rame, il manganese e la vitamina D che lavorano tutti in sinergia nella protezione delle articolazioni. 

>> MO3 CONNECTO RICCO DI COLLAGENE

Letteratura scientifica

  1. Effetti dell'integrazione di collagene idrolizzato su allenamento muscolare.
  2. Ruolo anti-infiammatorio nell'artrite post-traumatica.
  3. Miglioramenti sulla pelle via integrazione orale.
  4. Uno studio sugli effetti sulla pelle.
  5. Capacità anti-invecchiamento del collagene.
  6. Effetti positivi sulle giunture degli atleti.
  7. Ruolo del collagene idrolizzato nella salute delle ossa e dei legamenti.
  8. Gli effetti sulla salute dei muscoli.

Condividi questo post:

Filippo Ongaro

AUTORE

Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2007, autore Bestseller, ideatore del Metodo Ongaro® e ambasciatore Still I Rise

Lascia un tuo commento