Biotina, a cosa serve, benefici e proprietà

La biotina è un nutriente essenziale, presente in alcuni alimenti e tipico dell’integrazione alimentare.

Vitamina idrosolubile appartenente al gruppo delle vitamine B (anche se è nota come Vitamina H) ha un ruolo importante nel sostenere gli enzimi che scompongono i grassi, le proteine e i carboidrati del cibo che mangiamo, trasformandoli in energia.

Il nostro corpo la utilizza per consentire alle cellule di riprodursi correttamente, e la pelle e i capelli hanno un elevato ricambio cellulare. L’integrazione alimentare di biotina ha effetti non secondari sulla crescita dei capelli e delle unghie, per esempio.

Insieme ad altre vitamine del gruppo B, la biotina supporta anche le normali funzioni psicologiche e del sistema nervoso aiutando a mantenere i neuroni nel cervello.

La carenza di biotina può essere desunta dalla sua concentrazione nelle urine, ma le analisi di laboratorio non possono rilevarla con precisione, motivo per cui essa può essere identificata attraverso i sintomi:

  • Diradamento dei capelli e scolorimento;
  • Rush cutanei
  • Pelle squamosa intorno agli occhi, al naso e all’estremità della bocca
  • Stanchezza
  • Formicolio agli arti
  • Stati di allucinazione nei casi più marcati

La dose giornaliera raccomandata (RDA)

Non esiste un problema di sovradosaggio, dal momento che la biotina in eccesso, essendo idrosolubile, viene espulsa tramite le urine. Tuttavia, nell’Unione Europea viene consigliato di non superare la dose giornaliera di 970 mcg al giorno, dal momento che mancano le prove dei danni causati a dosi più elevate.

La dose giornaliera raccomandata (RDA) è 30 ug per gli individui adulti (35 ug per una donna in gravidanza e durante le fasi dell’allattamento).

Gli alimenti più ricchi di biotina

Le migliori fonti alimentari di biotina a base animale includono:

  • fegato di manzo
  • uova cotte - l'assorbimento della biotina è bloccato da una proteina negli albumi crudi
  • salmone rosa, anche in scatola
  • carne di maiale, in particolare la costoletta
  • Hamburger e polpettone
  • tonno
  • prodotti caseari come il latte e il formaggio

Le migliori fonti vegetali di biotina sono:

  • patata dolce
  • mandorle tostate
  • spinaci
  • broccoli
  • semi di girasole
  • banane

Effetti della biotina sulla crescita dei capelli e delle unghie

L'evidenza sull'integrazione di biotina per il trattamento delle unghie fragili include tre piccoli studi che non includono un gruppo placebo, e questi rapporti non indicano lo stato di base della biotina dei partecipanti allo studio.

Gli studi relativi all’integrazione di biotina per il trattamento della salute delle unghie sono stati realizzati senza un gruppo di controllo placebo e non indicando la base di partenza di biotina nei partecipanti.

In uno di questi studi, su 22 donne con unghie fragili, l’integrazione continuata per 6-15 mesi di biotina ha prodotto un aumento dello spessore delle unghie del 25%.

In un secondo studio, 2,5 mg di biotina al giorno per una media di 5,5 mesi in 45 pazienti con unghie sottili e fragili hanno portato a unghie più sode e dure in 41 pazienti (91%).

Nel secondo di questi studi, l'integrazione di 2,5 mg di biotina per un periodo di 5,5 mesi su un campione di 45 pazienti con unghie fragili e sottili, ha prodotto ispessimento delle unghie nel 91% delle pazienti (41).

Un terzo studio ha rilevato questo miglioramento nel 63% dei casi.

Studi sulla salute dei capelli legata all’integrazione di biotina sono stati fatti soprattutto sui bambini, portando a miglioramenti vistosi sia nei casi di sindrome dei capelli irritabili (una rara condizione che affligge il fusto del capello), sia nei casi eruzione cutanea, dermatite ed alopecia.

Sono necessari studi futuri per determinare se gli integratori di biotina possano migliorare la salute dei capelli, delle unghie e della pelle, soprattutto tra gli individui sani.

Per concludere...

La biotina lavora in sinergia con le altre vitamine del gruppo B contenute all'interno della confezione MO1 SafeCell, integratore multivitaminico a base di vitamine e acidi grassi Omega-3 (EPA, DHA). Il complesso multivitaminico è pensato per assicurare la normale funzione del sistema immunitario, grazie alla protezione dei principali processi cellulari. In M01 SafeCell la biotina lavora in sinergia con gli altri gruppi vitaminici presenti, come la vitamina A, la vitamina C e la vitamina D3.

>> SCOPRI IL MULTIVITAMINICO MO1 SAFECELL

Fonti scientifiche:

  1. Panoramica sulla biotina.
  2. Biotina e salute dei capelli.
  3. Livelli di biotina nelle donne che perdono i capelli.
  4. Ancora sui benefici sui capelli.
  5. Ruolo della biotina in pazienti diabetici.

Condividi questo post:

Filippo Ongaro

AUTORE

Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2007, autore Bestseller, ideatore del Metodo Ongaro® e ambasciatore Still I Rise

Lascia un tuo commento