Instabilità emotiva: come superarla e diventare più forti

L'instabilità emotiva ha a che fare con il cambiamento dello stato dell'umore, spesso repentino, immotivato.

Il cambiamento dell'umore costante, sentirsi ottenebrati da brutti pensieri non è normale anche se una descrizione dell'instabilità emotiva è presente nella teoria dei 5 tratti della personalità.

A parte i casi di depressione clinicamente conclamata, curata proprio con dei farmaci regolatori dell'umore, esistono personalità contrassegnate da un'instabilità emotiva di base che le porta a provare più spesso emozioni e stati d'animo come la rabbia, la gelosia, l'invidia, la tristezza con delle manifestazioni psicosomatiche che in tanti sperimentano: ansia, respiro corto, insonnia, panico, tremori, vertigini... 

Queste persone sviluppano più stress, più solitudine, più tendenza alla depressione, alla noia e quindi il ricorso a sostanze e comportamenti ricreativi, che sono il pattern ideale per generare delle cattive abitudini.

Ma questo destino è immutabile? Se soffri di instabilità emotiva, cosa puoi fare per equilibrare il tuo stato d'animo?

Parliamo qui di alti e bassi, cioè di variazioni nell'umore che non hanno una natura clinica, ma che rendono la vita ordinaria più complicata del solito.

L'attività fisica fa bene all'umore

Partiamo subito dalle buone notizie: da tanti anni le ricerche si stanno concentrando sul ruolo dell'allenamento fisico (uno dei miei 4 fondamenti di una vita sana) nel benessere psicofisico dell'individuo.

Potrei citare numerosi studi, ma mi limito a questo, molto importante, condotto dai psichiatri dell'università di Harvard.

"I ricercatori hanno scoperto che le persone con depressione da lieve a moderata che hanno eseguito un allenamento di resistenza due o più giorni alla settimana hanno visto riduzioni "significative" dei loro sintomi, rispetto alle persone che non l'hanno fatto. I risultati suggeriscono che gli esercizi di resistenza possono essere ancora più benefici per individui con sintomi depressivi più gravi.

Inoltre, gli autori dello studio hanno anche scoperto che le persone hanno ottenuto un miglioramento dell'umore grazie all'allenamento di resistenza, indipendentemente dal livello di intensità degli allenamenti."

I risultati sembrano sostenere l'idea che l'allenamento di resistenza - che gli autori dello studio hanno definito come esercizi pensati per aumentare la massa muscolare, la forza, la resistenza e la potenza... in pratica l'allenamento con i pesi - può essere utilizzato per aiutare a migliorare l'umore, quando eseguito da solo o in combinazione con altre strategie.

Se soffri dunque di sbalzi d'umore piuttosto ampi, se non riesci a regolare con gli alti e bassi, prova con l'allenamento fisico. Se non sai come fare, non hai un programma in mente, puoi acquistare il mio corso Costruisci il tuo Corpo Pratica. Un video corso completo di 29 lezioni con l'istruttore con esercizi di forza, resistenza, potenza da svolgere a casa con pochi attrezzi e in modo economico, ma scientificamente provato.

>> ACCEDI SUBITO AL VIDEO CORSO!

Le cause degli sbalzi d'umore

L'instabilità emotiva può essere comunque causata da tanti fattori, quindi posto che ti consiglio fin da ora di fare allenamento di potenza e di resistenza, è utile andare alle radici degli sbalzi e capire che spesso non è un tratto della personalità, ma il sintomo di qualcosa che non va a causa di...

  • stress cronico o prolungato
  • cattive notizie
  • stanchezza e mancanza di energia
  • lavoro eccessivo
  • scarso appetito
  • squilibri ormonali
  • problemi nelle relazioni e nei rapporti affettivi
  • troppa sedentarietà
  • periodo di attività frenetica anche in casa
  • dieta sballata
  • infiammazioni più o meno latenti
  • abuso di sostanze stimolanti
  • abuso di alcol

Il periodo di instabilità può essere così prolungato da portare a sviluppare delle forme di depressione o di infelicità costante, dovuta all'incapacità di cogliere gli aspetti positivi che si alternano a quelli negativi, nell'arco della propria vita.

Il ruolo della meditazione nella regolazione dell'umore

Ti ho già detto del ruolo dell'allenamento fisico. Un altro asset su cui puoi contare è il lavoro interiore (altro fondamento della vita sana): l'umore pessimo è una spia, ma anche una causa di qualcosa che poi non va (lo scarso rendimento a lavoro, ad esempio, o una vita affettiva insoddisfacente).

Puoi equilibrarlo giorno dopo giorno con la pratica della Meditazione. Ti bastano pochi minuti al giorno per ottenere dei benefici che ti aiutano nel breve e nel lungo periodo. Oltre ai benefici della meditazione, ti riporto qui i risultati di uno studio che ti aiuta a capire come la Meditazione influisca positivamente sulla stabilità emotiva, riducendo gli alti e bassi.

"Una recensione della ricerca pubblicata su JAMA Internal Medicine nel gennaio 2014 ha provato che la meditazione è utile per alleviare l'ansia, il dolore fisico e la depressione. Per la depressione, la meditazione era efficace quanto un antidepressivo.

Si pensa che la meditazione funzioni agendo sul sistema nervoso simpatico, che aumenta la frequenza cardiaca, la respirazione e la pressione sanguigna durante i periodi di stress".

L'instabilità emotiva ha dei rimedi naturali, a costo zero, che possono essere impiegati agendo sull'umore, alla base, con benefici a catena. L'esercizio fisico migliorerà anche l'efficienza di organi fondamentali come il cuore, i polmoni, l'apparato muscolo scheletrico, il cervello, il fegato. La meditazione influisce positivamente sulla pressione sanguigna.

Se non sai come meditare ma vuoi usare l'arma della meditazione contro l'instabilità emotiva e gli sbalzi d'umore, puoi acquistare fin da subito il corso pratico e teorico Impara a Meditare con 15 lezioni mie e di Sonja che ti possono aiutare fin da subito.

>> VAI AL CORSO IMPARA A MEDITARE

Condividi questo post:

Filippo Ongaro

AUTORE

Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2007, autore Bestseller, ideatore del Metodo Ongaro® e ambasciatore Still I Rise

Lascia un tuo commento